Le dee vulnerabili: Era, la dea moglie - Il Nido e il Volo - Centro di Psicologia per la Famiglia

Le dee vulnerabili: Era, la dea moglie

 
artemide 2 scultura

I miti e l’inconscio femminile 3.

Le dee vulnerabili : Era, la dea moglie

Condotto da: M.C. PacellaP. Fiori

Mercoledi 18 marzo 2015

Ore 19:00prenota icona

Le dee vulnerabili sono le dee che personificano i ruoli tradizionali della donna: moglie, madre e figlia. Le tre dee  sono legate dal loro bisogno di essere dipendenti da qualcun’altro. Ognuna di loro ha sofferto per una separazione. La spinta motivazionale di queste dee è il rapporto, più che l’autonomia.
Era, conosciuta a Roma come Giunone, è la dea del matrimonio. Era la dea sposa di Zeus che è stata tradita innumerevoli volte e che ha sofferto molto di gelosia. L’archetipo Era rappresenta il desiderio di essere moglie prima di ogni cosa,  tanto da sentirsi incompleta senza un compagno. E’ quindi simbolica della capacità di legarsi, ma anche della difficoltà di gestire la perdita.

​Bibliografia di riferimento
> Antigone e le trame della psiche. Mitologia e creatività in psicoterapia. Marna Manciocchi. 2012 Edizioni Magi
> Il dolore infantile nel mito. Dalla mitologia alla psicoanalisi. Henry Thomas. Edizioni Magi 2002

> Afrodite, storia e psicologia di un mito. Paola Tranchina, Maria Pia Teodori. Edizioni Magi 2011

> Le dee dentro la donna​. Una nuova psicologia femminile. Jean S. Bolen. Astrolabio1991​

Il ciclo di seminari “Mito e inconscio femminile”  seminari saranno un’occasione per ascoltare i racconti dei miti e approfondirli alla luce delle teorie junghiane della psicologia del profondo.

La prospettiva junghiana permette di vedere come le donne siano influenzate da potenti forze interne, o archetipi, che si possono vedere impersonati dalle divinità femminili greche. I modelli archetipici delle antiche divinità mitologiche ci aiuteranno a comprendere e stilare i profili delle diverse personalità femminili.  I modelli che le divinità femminili rappresentano determinano i rapporti con l’altro sesso e aiutano a spiegare alcune delle difficoltà e delle affinità che certe donne hanno con certi uomini. Ogni donna potrà riconoscersi in una o più dee ed essere stimolata ad approfondire la conoscenza di sè, capire quale dea coltivare e quale limitare per trovare il migliore equilibrio. 

Il ciclo di seminari è rivolto a tutte le donne e gli uomini interessati ad approfondire la tematica. 

La proposta prevede 5 incontri a cadenza mensile della durata di 1 1/2 ora. Gli incontri si terrano il mercoledi dalle 19.00 alle 20.30, presso il Centro di Psicologia per la Famiglia “il Nido e il Volo” in Via dei Furi, 43  e sarranno condotti dalla dott.ssa Maria Cristina Pacella, psicologa psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico e dalla dott.ssa Patrizia Fiori, psicologa psicoterapeuta, analista transazionale.

Ogni incontro ha un costo di euro 10,00. Per l’iscrizione all’intero ciclo di incontri è prevista una riduzione del 20% (euro 40,00).

Su richiesta si invia un attestato di partecipazione.

Per informazioni scrivete a  informazioni@sportelloascolto.it o chiamate il cell. 388/9739960. La prenotazione è necessaria. I posti disponibili sono 25.