Il Brutto Anatroccolo - Il Nido e il Volo - Centro di Psicologia per la Famiglia

Il Brutto Anatroccolo

 

brutto anatroccolo immagine“Fiabe e inconscio femminile” – 9°incontro

Il Brutto Anatroccolo

Trovare il proprio posto nel mondo

Condotto da: M.C. PacellaP. Fiori

Mercoledi 14 gennaio 2014

ore 19:00

prenota icona

Hans Christian Andersen scrisse numerose storie sull’archetipo dell’ “orfano”. Quella dell’esiliato è una figura primordiale presente anche in tanti altri racconti tradizionali. Il Brutto Anatroccolo è la storia di un orfano particolare, un “cucciolo” insolito, deprivato e maltrattato che è diventato per tutti gli outsiders, per tutti quelli che si sentono fuori posto, esclusi, sbagliati una vera e propria esortazione simbolica  a  non darsi per vinti. Questa è una storia fondamentale, contiene verità basilari per il progresso e il cambiamento. Nella storia, le varie creature considerano il brutto anatroccolo come inaccettabile. In realtà il “brutto anatroccolo” non è “brutto”, semplicemente “non è come gli altri”. E, su questa base, si fonda il racconto di una ricerca personale della propria autentica identità. Il vero cambiamento c’è quando l’individuo trova la propria “famiglia psichica” e si sente finalmente accettato.

 
Bibliografia di riferimento
> Donne che corrono coi lupi. Il mito della donna selvaggia. Clarissa Pinkola Estés. Frassinelli 1993
 
Il Centro di Psicologia per la Famiglia “Il Nido e il Volo” prosegue il ciclo di seminari su Fiabe e Inconscio femminile con l’analisi e l’approfondimento di altre cinque fiabe della tradizione. Continua il percorso di conoscenza e riflessione su di se’ rivolto, soprattutto, alle donne. Ci occuperemo di alcune tematiche fondamentali della psiche femminile attraverso l’approfondimento delle fiabe di cui conosceremo i significati e i simboli nascosti.
 

La proposta prevede 5 incontri a cadenza mensile della durata di 1 1/2 ora. Gli incontri si terrano il mercoledì dalle 19.00 alle 20.30

Ogni incontro ha un costo di euro 10,00. Per l’iscrizione all’intero ciclo di incontri è prevista una riduzione del 20% (euro 40,00).

Su richiesta si invia un attestato di partecipazione.

Per informazioni scrivete a  informazioni@sportelloascolto.it o chiamate il cell. 388/9739960. La prenotazione è necessaria. I posti disponibili sono 25.