"Ma io, chi sono?" Il senso dell'identità nel preadolescente. - Il Nido e il Volo Centro di Psicologia e Psicoterapia

Blog

 
Posted by Patrizia Fiori in Adolescenza, figli, psicoterapia adolescenti

“Ma io, chi sono?” Il senso dell’identità nel preadolescente.

Nel corso della preadolescenza si pone in modo diverso il problema, già presente nel periodo precedente, del senso di identità, l’idea del Sé. Se l’identità riguarda ciò che si è, l’insieme delle capacità, degli atteggiamenti, degli interessi, dei modi di esprimersi che caratterizzano una personalità, il senso di identità riguarda ciò che si pensa di essere, e non sempre le due cose coincidono!

Concorrono a formare l’idea di sé sia il “giudizio della realtà”, sia il giudizio degli altri, sia l’influsso di certi modelli. Nella preadolescenza queste fonti dell’idea di Sé operano in modo più intenso rispetto al periodo precedente.

Nella vita quotidiana è il passaggio dalle elementari alle medie a segnare il passaggio ad una fase nuova caratterizzata  dall’affiorare di  nuove domande su di se’ : chi sono? come mi vedono gli altri? come sto cambiando? sono piccolo o sono grande?

Potrete vedere i piccoli cambiamenti in vostro figlio che inizierà a confrontarsi maggiormente con i suoi compagni e a reclamare il bisogno di essere come gli altri e di non sentirsi diverso. Ma i nuovi insegnanti, la nuova scuola, i nuovi compagni, segnano un passaggio di fase e una crescita che non sempre corrisponde ai desideri e alle proprie inclinazioni. Il preadolescente vive un vivo conflitto tra una spinta ad abbandonare i vantaggi di essere bambini e, quindi, coccolati e dipendenti e una spinta ad assumere vantaggi e responsabilità dell’essere grandi. Ecco, perciò, che si può assistere, in questi momenti a piccole crisi, estemporanei momenti di regressione in cui vostro figlio “proverà” ancora un po’ a fare il bambino e a farsi trattare da piccolo.  Il preadolescente è su un ponte di passaggio che percorre con ambivalenze, rallentamenti e accelerazioni, che lo porterà, in men che non si dica,  a quella fase sicuramente esplosiva, ma decisamente più definita che è l’adolescenza.

Dunque, la preadolescenza è quel periodo della vita che segna il passaggio dall’infanzia all’adolescenza, caratterizzato da cambiamenti sul piano fisico, psicologico e mentale. Il preadolescente si prepara ad affrontare nuovi compiti di sviluppo che troveranno la loro piena attuazione nell’adolescenza:

  • costruire  la propria individualità, distaccandosi dal mondo infantile,
  • interiorizzare la nuova immagine del sé sessuato, costruendo la propria identità sessuale,
  • costruire nuovi legami sociali e affettivi.

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.