Invidia e Gelosia - Il Nido e il Volo - Centro di Psicologia per la Famiglia

Blog

 
Posted by Mariagrazia Iaciancio in benessere, cambiamento, Caselli, donna, femminile, Iaciancio, Psicoterapia

Invidia e Gelosia

Tra le pieghe del vivere quotidiano spesso fanno capolino emozioni complesse come l’invidia e la gelosia. Definire le emozioni, dar loro un nome e comprendere la loro specificità ci permette di dare significato al veloce fluire del vivere. L’esperienza mostra come definirsi un po’ “gelosi/e”, ad esempio, del partner può avvenire senza alcun imbarazzo, anzi può essere letto come segno di interesse reale nei confronti dell’amato; la stessa cosa non può dirsi dell’invidia, “la sorellastra innominabile”[1]. “sono invidioso” oppure “sto provando invidia” sono espressioni rare da ascoltare perchè si teme di andare incontro all’etichettamento di provare un emozione-cattiva. Queste “sorellastre”, dunque, possono essere difficili da riconoscere e da distinguere.Cominciamo con il definire cosa le accomuna.

In entrambe è presente un desiderio per un bene prezioso: la persona gelosa del proprio partner, lo ricosce come bene prezioso e teme di perderlo; l’invidioso invece non solo desidera ciò che ha un’altra persona ma anche che quest’ultima non lo possegga. “Nell’invidia si tratta di un desiderio di acquisizione, nella gelosia è un desiderio di mantenimento oppure di recupero (nel caso in cui la perdita sia già avvenuta)” [2]. Il desiderio di un bene sembrerebbe essere il punto di partenza delle due emozioni ma cosa le distingue?

Qual’è il vissuto di chi prova gelosia? E quello dell’invidioso? Ne parleremo Venerdi 25 al quarto incontro del Ciclo “Conoscersi attraverso le emozioni” intitolato “INVIDIA E GELOSIA” in Via dei Furi 43 alle 18.00 tenuto dalle Dott.sse Iaciancio e Caselli.

[1]    M. Miceli, L’invidia, p. 85.

[2]    Ivi, p. 86

Post A Comment